Formazione

CORSO PRIMO SOCCORSO AZIENDE GRUPPO B E C PDF Stampa

richiedi iscrizione

Presentazione del Corso
Come previsto dall'art. 45 del D. Lgs. 81/08, il datore di lavoro è tenuto a prendere i provvedimenti necessari in materia di pronto soccorso e di assistenza medica di emergenza, "tenendo conto delle altre eventuali persone presenti nei luoghi di lavoro e stabilendo i rapporti necessari con i servizi esterni, anche per il trasporto dei lavoratori infortunati".
Per gli addetti al pronto soccorso, designati ai sensi dell'art. 18, comma 1, lett. b) del D. Lgs. 81/08, è prevista una formazione con istruzione teorica e pratica per l'attuazione delle misure di primo intervento e per l'attivazione degli interventi di pronto soccorso, secondo quanto dettato dal Decreto ministeriale 15 luglio 2003, n. 388.

 

Obiettivi
Il corso mira a fornire gli strumenti conoscitivi essenziali, teorici e pratici, per permettere a chi è incaricato di attuare gli interventi di primo soccorso in “attesa attiva” dei soccorsi specializzati, limitandosi ad evitare l’aggravarsi dei danni.


Metodologia del percorso
Lezioni teoriche, proiezione slide, analisi e discussione in plenaria, case study, esercitazioni pratiche.


Destinatari
Il corso è rivolto agli addetti al primo soccorso in azienda.


Durata
12 ore

 

Programma:

  1. ALLERTARE IL SISTEMA DI SOCCORSO:
    • cause e circostanze dell'infortunio;
    • comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza.
    • Riconoscere un'emergenza sanitaria:
      • scena dell'infortunio;
      • accertamento delle condizioni psico-fisiche dell'infortunato;
      • nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell'apparato cardiovascolare e respiratorio;
      • tecniche di autoprotezione del personale addetto al pronto soccorso.

  2. ATTUARE GLI INTERVENTI DI PRIMO SOCCORSO:
    • sostenimento delle funzioni vitali;
      • riconoscimento e limiti di intervento di primo soccorso;
      • emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico.

  3. ACQUISIRE CONOSCENZE GENERALI SUI TRAUMI IN AMBIENTE DI LAVORO:
    • cenni di anatomia dello scheletro;
    • lussazioni, fratture e complicanze;
    • traumi e lesioni cranico-encefalici e della colonna vertebrale;
    • traumi e lesioni toraco-addominali.

  4. ACQUISIRE CONOSCENZE GENERALI SULLE PATOLOGIE SPECIFICHE IN AMBIENTE DI LAVORO:
    • lesioni da freddo, da calore e da corrente elettrica;
    • lesioni da agenti chimici;
    • intossicazioni;
    • ferite lacero-contuse;
    • emorragie esterne.

  5. ACQUISIRE CAPACITÀ DI INTERVENTO PRATICO:
    • principali tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del SSN;
    • principali tecniche di primo soccorso nelle sindromi celebrali acute;
    • principali tecniche di primo soccorso nella sindrome respiratoria acuta;
    • principali tecniche di rianimazione cardiopolmonare;
    • principali tecniche di tamponamento emorragico;
    • principali tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato;
    • principali tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.


Test di valutazione finale


Prova pratica